Informativa aziendale sulle misure adottate contro il contagio da coronavirus

Categoria: News generali

Aggiornamento del 12/03/2020: Purtroppo, da oggi, un altro duro colpo all’economia con la chiusura di tutte le attività non necessarie è stato diramato. Per quel che ci riguarda possono rimanere aperti solo i panifici. Che dire? Teniamo duro! Da parte nostra, in azienda, abbiamo adottato alcune misure di sicurezza che vi proponiamo nel video seguente:

Informativa aziendale (11/03/2020)

Con riferimento ai recenti provvedimenti approvati dal Consiglio dei Ministri (Dcpm 8 marzo 2020) che ha adottato urgenti misure precauzionali, straordinarie e restrittive, per arginare il contagio del coronavirus (COVID-19) sull’intero territorio nazionale, con particolare attenzione ad alcune aree “arancioni” del Paese (da oggi con estensione a tutte le regioni, da Nord a Sud isole comprese), al fine di limitare ogni forma di aggregazione e la mobilità dei cittadini, la ESKA si è adeguata alle direttive emanate dalle Autorità Competenti.

Fermo restando che le suddette disposizioni non limitano in alcun modo la circolazione delle merci e quindi dei trasportatori per esigenze produttive, in base a ciò, la nostra sede di Este, via degli Artigiani, è aperta e sta continuando ad operare senza problemi con la consueta attività di produzione e di vendita, assicurando regolarmente le consegne dei nostri prodotti in ogni area del Paese.

Facciamo altresì presente che non c’è mai stato alcun caso di positività al virus tra i nostri dipendenti e collaboratori, obbligandoli – secondo il protocollo che abbiamo attivato – all’adeguamento scrupoloso delle indicazioni di igiene e profilassi dell’OSM per tutti i soggetti, richiamandoli ad un comportamento responsabile, onde operare nelle migliori condizioni sanitarie.

L’evoluzione della situazione interna all’azienda sarà comunque costantemente monitorata, con un rigoroso rispetto delle norme previste dal decreto governativo, disponendo – oltre ad un controllo sistematico del personale dipendente con iniziative atte a preservare la salute sia loro che quella degli utilizzatori nostri clienti – anche l’obbligo degli autisti a rimanere nella cabina del mezzo nelle fasi di carico/scarico, oppure consentendo un accesso temporaneo agli uffici o depositi previo l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale con l’avvertenza di mantenere le distanze di sicurezza raccomandate per evitare ogni contatto fisico.

Sperando in una rapida soluzione dell’emergenza sanitaria nella salvaguardia dell’economia nazionale, nel riservarci di inviare eventuali comunicazioni al mutare delle condizioni operative o normative, restiamo a disposizione per ogni necessità, richiesta o chiarimento.

Condividi questo post