Disposizioni anti COVID-19 per la fase 2

Categoria: News generali

Disposizioni anti COVID-19 per la fase 2

In previsione della fase 2, annunciata dal Governo, al fine di contenere il contagio da Coronavirus, in accordo con lo SPISAL del Veneto (SERVIZIO PREVENZIONE IGIENE SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO) , rendiamo noto che da lunedì 20 aprile 2020 sono state adottate le seguenti disposizioni aziendali:

  • Ogni area che andremo a specificare nei punti successivi (bagni, spogliatoi, uffici, ecc.) è stata dotata di opportuna cartellonistica con gli obblighi da seguire scrupolosamente;
  • L’entrata ed uscita dei lavoratori va scaglionata, mantenendo la distanza di sicurezza prescritta di almeno 1 metro fra le persone, con la presenza ed utilizzo preventivo di gel igienizzante per le mani, segnalata da apposita indicazione;
  • All’arrivo al mattino, il personale viene sottoposto al controllo della temperatura corporea con termometro a infrarossi, che deve essere inferiore a 37,5°C (in caso di temperatura superiore a 37,5°C obbligo a tornare a casa ed avvisare l’autorità sanitaria competente);
  • Sono stati consegnati in dotazione del personale i necessari dispositivi di protezione individuale (mascherine e guanti), oltre all’abbigliamento previsto dal normale svolgimento dell’attività alimentare (berretti, camici, ecc.);
  • Segnalata da apposita indicazione è la regola di igiene delle mani all’entrata del luogo di lavoro, quando si va nello spogliatoio, in bagno e nello spazio della macchina del caffè.
  • E’ stato anche vivamente prescritto di lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone e di non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani stesse;
  • Il distanziamento sociale di almeno 1 metro va osservato all’interno degli uffici, dei laboratori di produzione, nel magazzino merci in stoccaggio e in spedizione ed in tutti gli altri luoghi comuni di possibile aggregazione;
  • Nello spogliatoio è permessa la presenza contemporanea di massimo 2 persone, mantenendo la distanza di sicurezza prevista ai punti precedenti, mentre nei bagni è fatto obbligo della presenza di 1 sola persona per volta;
  • Alla fine dell’orario di lavoro ogni dipendente dovrà provvedere alla sanificazione della propria postazione di lavoro (computer, mouse, tastiera, video, tavoli, ecc.) con alcool;
  • Ad ogni fine giornata lavorativa viene effettuata la sanificazione dei pavimenti dello stabilimento con lavasciuga e liquido apposito;
  • Due volte la settimana è presente in azienda, dopo la chiusura operativa, l’impresa delle pulizie che provvede anche alla contemporanea sanificazione di uffici, bagni e spogliatoio con materiale idoneo. Gli operatori, al loro arrivo, sono oggetto di controllo della temperatura corporea;
  • Tutto il personale è obbligato ad informare la direzione aziendale di ogni possibile notizia di contagio familiare o di quarantena, al di fuori dell’ambiente di lavoro;
  • Tutti i corrieri e trasportatori non dovranno entrare negli stabili aziendali, rimanendo nella propria cabina, oppure potranno scendere con l’obbligo di indossare i dispositivi di protezione individuale (mascherina e guanti); se entrano per il tempo strettamente necessario viene controllata la temperatura corporea: il tutto evidenziato da cartellonistica in prossimità della zona di carico e scarico merci;
  • Nel caso di uso di bancomat o Pos, oppure di registratore di cassa, presenti negli uffici, ad ogni impiego dovrà essere effettuata la relativa sanificazione.

 

Condividi questo post